BOOKS

Global Sisters  -the contradictions of love –global-sisters-book-revolver_ivanaspinelli(2) GS-BOOKS-IN-AIR2

Could there be, nowadays, any links between pin-up poses, war, terrorism and love?

In the book “Global Sisters” you can not find an answer to this question; you can only find the question.
The artist selected ink-drawings that she realized along the years, attempting to create paradoxical but likely atmospheres for bodies imploring to receive a glance, to find a shape while educating themselves to self-destruction.

In this work the artist decided not to complete the drawings with critical texts presenting a social or political perspective. They are open to several interpretations that are closer to a poetical view of reality where tragedy, the sublime, pop or trash can be embodied by the same poor flesh.

Revolver Publishing, Berlin 2012, 96 pages, 34 ill., 21 x 15 cm, Softcover, Italian/English
ISBN 978-3-86895-196-7

***

Il progetto Global Sisters è diventato  un libro.
Non un catalogo, non un libro di presentazione ma un vero è proprio libro d’artista diviso in 5 parti dove le figure disegnate a china dall’artista si dipanano tra le pagine a formare un vero è proprio album provocatorio ma dalle linee sinuose e sensuali.

Ivana Spinelli descrive il suo libro così.
“Global Sisters è un corpo assente. Un corpo smembrato, ridotto, anestetizzato, trafitto. Tagliato e ritagliato. Un corpo muto, cieco e messo in posa. L’unica cosa che rimane. La posa senza corpo, di un corpo deflagrato all’infinito lungo la storia e intorno al pianeta. Puff. Sparito. Corpo desolato.
Global Sisters è un libro di corpi che non ci sono. Il disegno traccia una linea al limite dell’invisibilità per archiviare pose socialmente accettate, rivestite di memorie di agguati, accessoriate dal potere altrui.
Global Sisters è un libro di disegni, segni di inchiostro trascinato su pagine senza fondo, di un bianco buio che più buio non si può, che si alimenta di ogni passione, ingenuità, freschezza, per auto generarsi, di occhio in occhio, di bocca in bocca, di figlio in figlio. Angeli educati a non morire abbastanza.”

 

gs-cover-t-w gs-2-3 gs-4-5 gs-10-11 gs-57-58 gs-86-87

gs-91-92

 

preview: